gamibu

gamibu

giovedì 30 agosto 2012

echi

echi nei miei sogni, ricordi che si frammistano a pensieri, persone del passato e altre del futuro. e mi sveglio volendo ancora dormire, con la voglia di farmi cullare ancora un po' dalla musica silenziosa che ho in testa.

echi nei miei pensieri, memorie che riemergono e chissà perchè sono quasi sempre quelle meno luminose, quelle che offuscano a risalire in superficie, e allora annaspo perchè non vorrei laasciarle fluire ma sento che se non lo faccio, faranno più male, respinte sotto lo strato di coscienza dove posso annidarsi e incancrenirsi.

echi della voce della psico che riaffiorano, la voglia di sentirla, confrontarmi, ma senza dolore o bisogno.. anche solo la voglia di dirle che ci sono, ancora, qui, da qualche parte.

echi dentro di me, un grande silenzio che mi fa perdere il filo del mio racconto, mi sento una cassa di risonanza per sensazioni aliene. sento che tutto questo non mi appartiene, o forse, non mi appartiene ancora.

devo solo raggiungere il mio corpo e poi sarà di nuovo pienezza, ma credo di aver smarrito la via. non sono preoccupata, so che ci vuole un po' di tempo per ritrovarsi.

2 commenti:

  1. Se avrai il coraggio di vedere le ombre, vedrai anche la luce. Osho

    RispondiElimina